La nuova disciplina sugli autovelox

Autore: Altalex 9/7/2009
Per migliorare la sicurezza stradale e ridurre il numero degli incidenti causati dall'eccesso di velocità, l'azione di contrasto degli organi di polizia stradale e delle Polizie locali deve essere rivolta con prioritaria attenzione ai tratti di strada in cui si verifica un costante ed alto livello infortunistico. Lo prevede la Direttiva 14 agosto 2009 con la quale il Ministero dell'Interno volta a garantire un'azione coordinata di prevenzione e contrasto dell'eccesso di velocità sulle strade.
In particolare il provvedimento prevede: 1) gestione esclusiva dei c.d. autovelox da parte delle forze di polizia (le società private non potranno più farlo); 2) obbligatorietà di segnalazione delle postazioni di rilevazione della velocità (vietate le pattuglie nascoste); 3) maggiore tutela della privacy: foto e riprese video potranno essere trattati esclusivamente da personale di Polizia; 4) controlli periodici alle apparecchiature per la rilevazione della velocità; 5) creazione di un osservatorio finalizzato al monitoraggio degli incidenti stradali dipendenti dall'eccesso di velocità e a misurare l'efficacia delle attività di contrasto adottate.
(Articolo integralmente estratto da www.altalex.com)
Per leggere il testo del provvedimento, accedere al seguente link .