INFO: Prudenza sulle richieste di affidamento esclusivo

Autore: Avv. Di Costanzo 4/7/2011
Sulla scorta di una recente pronuncia della Suprema Corte di Cassazione, il Tribunale dei Minorenni di Milano ha dato vita ad un nuovo orientamento, volto a tutelare l'effettività delle relazioni genitoriali del bambino conteso. Un'insistente ed infondata richiesta di affidamento esclusivo, infatti, può essere sanzionata dal giudice con una condanna per lite temeraria ex art. 96 c.3 c.p.c.. Si tratta di un importante passo avanti nella costruzione di un processo capace di garantire realmente l'interesse del minore; l'intento è proprio quello di scoraggiare ogni iniziativa deliberatamente improntata alla belligeranza: si sanzionano così quelle condotte processuali che hanno in spregio il benessere psicofisico del minore, vittima del conflitto tra i genitori.
(Trib. Minorenni Milano, decr. 4 marzo 2011, est. Mastrangelo)