CULTURA: “Wilde, un clown dal cuore infranto”

Autore: 3/30/2012
Fino al prossimo 5 aprile il Teatro Filodrammatici di Milano s’interroga sul rapporto fra trasgressione, legge e società portando in scena il De Profundis di Oscar Wilde in una versione frutto dell’adattamento teatrale e della regia di Simone Toni. Un lavoro giovane, per un pensiero antico.
Uno spettacolo che schiaffeggia, fruendo dell’energia apertamente provocatoria del suo arcinoto protagonista. Wilde viene ritratto nella fase della sua vita in cui, dandy incarcerato per “Gross Indecency”, prende le forme di un “clown dal cuore infranto”. Buona la prova dei tre attori, interpreti dei ruoli principali (Fausto Cabra, Andrea Luini, Stefano Moretti) e sicuramente indovinata la scenografia, che consente una scorrevole e mai banale narrazione di una storia costruita a colpi di flash back.
Dal 27 marzo al 5 aprile 2012 al Teatro Filodrammatici di Milano
Info su www.teatrofilodrammatici.eu
..