CULTURA: “Il caso Dorian Gray”

Autore: 4/14/2012
Pensando ad un tema caro tanto alle aule giudiziarie quanto ai palchi teatrali, il regista Pino Micol in questi giorni mette in scena al Filodrammatici un testo di Giuseppe Manfridi: “Il caso Dorian Gray”, ispirato al noto romanzo di Oscar Wilde, è una drammaturgia che s’interroga in modo originale sulla scoperta della verità.
Un’ora e mezza di spettacolo viene gestita con sapienza dall’ottimo Manuele Morgese, premio Gassman per la recitazione nel 2010 e premio Flaviano nel 2009. L’attore interpreta tutti e tre i protagonisti, che si succedono nella narrazione dei medesimi fatti portando, ciascuno, la propria umanità e le proprie percezioni del reale. Proprio come i personaggi Henry - Basil - Dorian s’incarnano nel volto dell’unico Morgese, ognuno mantenendo le sue peculiari sfumature caratteriali, così pure le loro rispettive diverse visioni si traducono nello sguardo dello spettatore quali declinazioni di una sola verità.
La soluzione dell’enigmatico “caso” di Dorian Gray è rimessa al pubblico, come se la messa in scena fosse un processo in cui quest’ultimo copre il ruolo della giuria popolare.
Interessante l’uso paradossale del monologo come forma di comunicazione che, nel contesto, si manifesta perfettamente funzionale alla virtuosa proposta di una realtà poliedrica.
Al Teatro Filodrammatici di Milano dal 10 al 15 aprile 2012.
Info su www.teatrofilodrammatici.eu
..